Informazioni e itinerari di viaggio a Pienza, in Val d'Orcia, Toscana.

Vagamondo.it ti aiuta a organizzare il tuo viaggio a Pienza, in Val d'Orcia, Toscana: dove dormire, cosa mangiare tra vini e formaggi e cosa vedere nel weekend.

Vai ai contenuti

Menu principale:

Save on your hotel - hotels.ilvagamondo.it
Weekend a Pienza: benvenuti in Val d’Orcia!
by il Vagamondo / Toscana / borghi e castelli21 nov 2016

foto PienzaPienza rappresenta il primo tentativo rinascimentale di pianificazione urbanistica e da allora, la struttura del borgo è rimasta praticamente immutata. Fino al 1400 fu semplicemente un piccolo borgo di origini altomedievali con il nome di “Corsignano”. E tale sarebbe rimasto se non vi fosse nato, nel 1045 Enea Silvio Piccolomini destinato a diventare papa, all’età di 53 anni con il nome di Pio II. Fu nel 1459 che, trovandosi a passare per il suo borgo natale in compagnia di Leon Battista Alberti, intellettuale, umanista e uno dei maggiori teorici del Rinascimento, che il papa decise di trasformare Corsignano in un luogo di residenza per sé e per la corte papale. E fu Bernardo Rossellino l’architetto incaricato del progetto. I lavori furono iniziati immediatamente ma furono interrotti nel 1464 con la morte prematura del papa.
Il fulcro della "città ideale" voluta da papa Piccolomini è Piazza Pio II, cuore pulsante cella città, sulla quale si affacciano i principali edifici di Pienza. La piazza, dalla caratteristica pavimentazione a riquadri e impreziosita da un pozzo in travertino con l’effige della famiglia Piccolomini, presenta una particolare forma a trapezio sulla quale si affacciano edifici rinascimentali come la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Palazzo Piccolomini che fu la residenza papale, il Palazzo Vescovile e il Palazzo dei Canonici. Degna di nota è la Pieve romanica di Corsignano risalente all’XI secolo e la Chiesa di San Francesco risalente al XIII secolo. Inevitabile una passeggiata lungo il Corso Rossellino dove si possono ammirare molti palazzi quattrocenteschi.
Pienza conserva ancora l'aria contadina e nelle sue viuzze si trovano antiche botteghe che offrono le famose "Caciotte di Pienza", salumi e vini con profumi e sapori di una volta.
Qui i formaggi si sposano con l'olio degli olivi che si coltivano sul posto, con il tartufo, con salumi affumicati, con le erbe aromatiche e con il panforte nella sua versione originale: zucchero a velo che copre la superficie e all'interno mandorle, canditi, nocciole, spezie e pepe in grani. Connubi che fanno la gioia dei buongustai.
Grazie alla bellezza del suo centro storico, nel 1996 Pienza è entrata a far parte dei "Patrimoni naturali, artistici e culturali" dell'UNESCO, ampliata nel 2004 a tutta la zona della Val d'Orcia.

Buon weekend e...buona visita di Pienza!



PHOTOGALLERY
clicca sulla foto per ingrandire
Come arrivare a Pienza

In aereo: gli aeroporti più vicini a Pienza sono quelli di Perugia a circa 80 km, di Pisa a circa 200 km oppure quello di Firenze - Peretola a circa 130 km.

In auto da nord: Autostrada A1 Firenze - Roma e uscita al casello Valdichiana – Bettolle. Proseguire per Torrita di Siena seguendo le indicazioni stradali per Pienza.
In auto da sud: Autostrada A1 Roma - Firenze e uscita al casello Chiusi - Chianciano Terme. Proseguire per la strada statale SS 146 che conduce a Montepulciano e a Pienza.
In auto da Siena: strada statale SS 2 Cassia fino a San Quirico d’Orcia e poi SS 146 direzione Pienza.

In treno: stazione FF.SS Chiusi - Chianciano Terme o stazione FF.SS Siena. Proseguimento in autobus. Da Siena: Autolinee TRA.IN. Da Chiusi: Autolinee L.F.I.

Mappa stradale
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici o lascia un commento. Grazie.
Vola a prezzi scontati!
potrebbe interessarti anche:
Siena9
La visita di Siena non può che iniziare da Piazza del Campo che è considerata una delle più belle piazze al mondo, con la sua caratteristica forma a conchiglia, impreziosita dalla Fonte
leggi tutto
by il Vagamondo / Toscana / città d'arte / 20 giu 2017
Firenze9
La visita di Firenze non può che iniziare dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la maestosa cupola che, ai tempi del Granducato, si diceva che con la sua ombra arrivasse a coprire
leggi tutto
by il Vagamondo / Toscana / città d'arte / 27 gen 2017
Montepulciano1
Montepulciano, in provincia di Siena, in Val di Chiana è un caratteristico borgo toscano di circa 15.000 abitanti che sorge in un paesaggio collinare prevalentemente agricolo famoso nel
leggi tutto
by il Vagamondo / Toscana / borghi e castelli28 nov 2016
 
 
Cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu