Weekend a L'Avana: idee e consigli utili per un viaggio low cost - il Vagamondo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Weekend a L'Avana: idee e consigli utili per un viaggio low cost

by il Vagamondo / Cuba / guide viaggi / 12 nov 2016

L’Avana, capitale di Cuba, è una delle città più importanti dell’America Centrale. Grazie alla sua posizione geografica, ha un clima ideale che la rende visitabile in qualsiasi periodo dell’anno ed è una delle località turistiche più visitate al mondo. L’aeroporto “Havana Jose Marti International” si trova a circa 25 chilometri a sud ovest dal centro della città e non ci sono autobus che portano al centro, occorre prendere un taxi. Il mezzo migliore per muoversi all’Avana è sicuramente il taxi “ufficiale”, quello con il tassametro sempre ben visibile.


La Habana12

Da visitare: il centro storico dell’Avana che è La Habana Vieja, la zona che risale al Cinquecento, dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità: Plaza de la Catedral, su cui si affacciano la Catedral de San Cristobal e il settecentesco Palacio de los Marquéses de Aguas Claras, Plaza de Armas, abbellita dal Palacio de los Capitanes Generales e Plaza Veja. Da La Habana Vieja parte il Malecon, un lunghissimo viale che costeggia il mare e che arriva all’elegante quartiere Miramar. La parte più moderna della città è quella del quartiere del Vedado, dove si trova la vastissima Plaza de la Revolucion. Al suo centro si erge la statua dedicata all’eroe nazionale José Martì mentre sulla parete del Ministero degli Interni campeggia un enorme ritratto di Che Guevara con la scritta “Hasta la victoria siempre”. Molti i musei che meritano una visita: il Museo de la Revolucion, che aiuta a capire tutta la storia cubana più recente, e il Museo del Ron Havana Club, dedicato al liquore nazionale, il rum.


La Habana1

A una ventina di chilometri dalla città si trova il Parque Lenin, con boschi, laghi e una statua dedicata a Lenin. Nelle sue vicinanze c’è il Jardin Botanico Nacional, con specie vegetali da tutto il mondo. Per i nostalgici della Revolution, a meno di 300 Km dall’Havana c’è Santa Clara, la città del “Che”, raggiungibile in autobus dall’Avana con le autolinee Viazul. L’attrazione principale è rappresentata dal Mausoleo di Che Guevara che ospita le spoglie del grande guerrigliero, il Monumento a la Toma del Tren Blindado, il caterpillar usato dai guerriglieri per bloccare il treno che trasportava le armi alle truppe di Batista e tre vagoni dell’epoca ora trasformati in museo e la “Fabrica de Tabacos Constantino Perez Carrodegua”, considerata una delle migliori di Cuba. Produce sigari Montecristo, Partagas e Romeo y Julieta acquistabili presso la Veguita, il punto vendita dello stabilimento posto di fronte alla fabbrica.


La Habana7

Nel dopo-cena, da non perdere due locali storici della capitale, la Bodeguita del Medio ed El Floridita, famosi per i cocktail “mojito” e “daiquiri” che in passato erano la passione del loro più illustre frequentatore, lo scrittore Ernest Hemingway.


La Habana10

Le spiagge più belle, non molto distanti dall’Avana, sono quelle di Varadero, dove si concentrano hotel e divertimenti. Per lo shopping è doveroso acquistare il famoso rum Havana Club, venduto con diversi anni d’invecchiamento e i sigari più famosi nel mondo, chiamati “puros”. Alla Casa del Habano si trova l’assortimento di sigari più ricco della capitale. Per quanto riguarda l’artigianato, nei negozi e mercatini, come quelli vicino alla Cattedrale, si trovano oggetti e statuette di legno pregiato molto belli. Immancabile, una scorta di cd di musica cubana, spesso venduti nei locali anche direttamente dai tantissimi gruppi di musicisti che si esibiscono dal vivo. Caratteristiche anche le “guayaberas”, camicie di lino in puro stile cubano. Infine una visita alla Galerías de Paseo, centro commerciale sul lato opposto rispetto all’Hotel Meliá Cohiba.


La Habana arrendador divisa






Per la notte, gli hotel sono una soluzione poco conveniente e da preferire solo all’arrivo, per non più di due o tre notti, il tempo necessario ad ambientarsi e per trovare un alloggio conveniente. Il miglior modo per capire e immedesimarsi completamente nella cultura cubana è quello di alloggiare nelle case particular, ovvero in famiglia, presenti su tutto il territorio nazionale e molto convenienti.

Le case particular sono riconoscibili grazie ad un simbolo di colore blu affisso sulla porta con scritto “arrendador divisa”. In genere è una camera e un bagno riservato e non sarete disturbati dai proprietari prima degli orari da voi indicati per la colazione e la cena. Mettendovi d’accordo con i proprietari potrete anche cenare in famiglia, in genere vi chiederanno cosa preferirete mangiare, l’ora della cena e fisserete il prezzo. Attenzione a non alloggiare in case particular non autorizzate perché il governo cubano punisce non solo i proprietari di case particular non autorizzate ma anche i turisti che vi alloggiano. Quindi, se per strada si avvicinano dei ragazzini cosiddetti “jineteros“, affrendovi alloggi, non prestate loro attenzione perché sicuramente vi porteranno in case particular non autorizzate. Il governo cubano è molto severo e scrupoloso nei controlli.


Infolinks L’Avana:
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici o lascia un commento. Grazie.
potrebbe interessarti anche
New York City è la città che non dorme mai! "The Big Apple", come la chiamano i newyorkesi, è la più grande metropoli degli Stati Unti con una popolazione con più di otto milioni di abitanti su un territorio di 830 kmq
by il Vagamondo / Stati Uniti d'America / guide viaggi / 16 nov 2016
Madrid è la città che non dorme mai: la “Movida” è nata qui! Città apprezzata e conosciuta per la sua vita notturna, la sua vivacità culturale, le sue piazze, la sua storia, la sua cucina e i suoi mercati. Madrid è una città
by il Vagamondo / Spagna / guide viaggi / 14 nov 2016
Barcellona è una delle capitali europee più apprezzate dal punto di vista turistico. Dispone di sei linee di metropolitana interconnesse che coprono un totale di 86,6 chilometri attraverso 123 stazioni. I treni circolano dalle
by il Vagamondo / Spagna / guide viaggi / 10 nov 2016
Vola a prezzi scontati!
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu