Esorcismo e preghiera per scacciare il malocchio: weekend a Sarsina! - il Vagamondo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Esorcismo e preghiera per scacciare il malocchio: weekend a Sarsina!

by il Vagamondo / Emilia Romagna / luoghi della fede / 28 feb 2017

Sarsina4

Sarsina è un comune di circa 3.500 abitanti nella provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna, sull'Appennino tosco-romagnolo e dista 35 km da Cesena e 50 km da Forlì.

Tenacemente aggrappata ai fianchi di un'alta collina di sedimenti fluviali che domina la valle incisa dalle acque del Savio, Sarsina deve la sua nascita alla sua posizione geografica, strategica per i collegamenti tra Tirreno e Adriatico. Città di origine antichissima, fondata da una popolazione di origine umbra, nel 250 a.C., vi nacque Plauto, il più grande commediografo latino di cui restano 21 commedie ancora oggi recitate con successo.
La grande piazza del paese, dedicata a Plauto, è sempre stata in ogni epoca il luogo d'incontro dei suoi abitanti e accoglie piacevolmente turisti e visitatori. La piazza si chiude a salotto, con l'agile cornice del loggiato, sotto lo sguardo millenario della Cattedrale, ridente nel caldo rossore della facciata.
All’illustre concittadino, Tito Maccio Plauto, nato a Sarsina (250 a.C.-184 a.C.) è dedicato il “Plautus Festival”, ciclo di spettacoli teatrali all'aperto, che si svolge ogni anno tra il 15 luglio e il 15 agosto, che consiste nella rappresentazione dei più noti attori, di commedie di Plauto e di altri autori considerati "classici" del teatro come Shakespeare, Molière e Pirandello. La location della manifestazione è l’Arena Plautina, costruita appositamente e terminata nel 1996 come sede della Rassegna, realizzata utilizzando un declivio naturale del terreno.
Ma la cittadina è anche nota per la Basilica di San Vicinio, costruita in un'epoca fra X ed XI secolo, su un edificio preesistente di epoca romana o paleocristiana. Essa è dedicata al primo vescovo della chiesa, San Vicinio.
La tradizione afferma che il vescovo della città eletto direttamente da Dio, visse su un monte, dove si ritirava per pregare e fare penitenza. Poesia e leggenda infiorano la biografia di San Vicinio che operò in vita numerosi miracoli riportati fino a noi dalla voce popolare e tracciati in didascalici dipinti oggi custoditi nella Cattedrale a lui dedicata. I prodigi che richiamano anche oggi folle di fedeli sono quelli riguardanti la guarigione degli indemoniati. Infatti, secondo la tradizione, il Santo usava pregare con una catena al collo, alla quale era legato un pesante macigno, e invocava l’aiuto di Dio contro il maligno. Tutt’oggi, nella chiesa è conservata una catena, ritenuta quella di San Vicinio, che ancora oggi i fedeli, per devozione, usano indossare, per invocare l’aiuto del santo protettore contro il male. Sono oltre 70mila i fedeli che, ogni anno, arrivano alla Basilica di San Vicinio a Sarsina per avere la benedizione dell'imposizione della catena, il collare di ferro utilizzato dal Santo per fare penitenza e ritenuto in grado di cacciare il demonio dai posseduti. Oggi il collare è usato per benedizioni. Per i credenti, infatti, esso avrebbe effetto taumaturgico su chi è soggetto a possessioni diaboliche e sugli infermi. Si è solito dire che la catena è la mano del Santo che con la sua potente intercessione presso Dio dona la grazia a tutti quelli che giungono fino al suo altare in devoto pellegrinaggio. Gli esorcismi sono praticati all'interno della basilica da sacerdoti autorizzati dal vescovo. A San Vicinio è dedicata la festa che ricorre ogni anno il 28 agosto. Meritevole di una visita anche il Museo Archeologico, in un antico palazzo del centro storico, che custodisce reperti di epoca romana.



Buon weekend di preghiera a Sarsina!




PHOTOGALLERY
Come arrivare a Sarsina

In aereo: gli aeroporti più vicini a Sarsina sono quelli di Forlì a circa 50 km, di Bologna a circa 140 km oppure quello di Rimini a circa 70 km.

In auto da Ancona: Autostrada A14 direzione Bologna, uscita Cesena Nord e imbocco E45 direzione Roma, uscita Sarsina.

In auto da Bologna: Autostrada A14 direzione Ancona, uscita Cesena Nord e imbocco E45 direzione Roma, uscita Sarsina.

In auto da Roma: E45 direzione Ravenna, uscita Sarsina.

In treno: dalla stazione ferroviaria di Cesena con le autolinee Start Romagna.
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici o lascia un commento. Grazie.
potrebbe interessarti anche
Firenze9
La visita di Firenze non può che iniziare dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la maestosa cupola che, ai tempi del Granducato, si diceva che con la sua ombra arrivasse a coprire

by il Vagamondo / Toscana / città d'arte / 27 gen 2017
Abbazia di Vallombrosa9Benvenuti all’Abbazia di Vallombrosa
L’Abbazia di Vallombrosa si trova nell'omonima località del comune di Reggello, in provincia di Firenze. Quando si arriva a Vallombrosa a circa mille metri sul livello del mare, si capisce

by il Vagamondo / Toscana / luoghi della fede / 13 dic 2016
Santuario della Verna9Di qui passò Francesco: il Santuario della Verna!
Il Santuario della Verna, uno dei luoghi di culto francescano più famosi al mondo, perché luogo in cui San Francesco d'Assisi avrebbe ricevuto le stigmate il 14 settembre 1224.

by il Vagamondo / Toscana / luoghi della fede / 12 dic 2016
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu