MENU
MENU
Vai ai contenuti

Cosa vedere a Innsbruck nel weekend

Dove dormire, cosa vedere, fare e mangiare per weekend romantici di due o più giorni nella città di sport e di cultura


Innsburck

La città di Innsbruck prende il suo nome da Inn e bruck, cioè ponte sul fiume Inn e rimase una località di confine per tutta l'epoca dell'Impero Romano. Divenuta residenza ufficiale dell'Imperatore Massimiliano I, la città conobbe un periodo di grande splendore e di incremento economico tra il XVI ed il XVII secolo. Nel 1669 fu aperta l'università di Innsbruck.

Capoluogo del Tirolo Austriaco, Innsbruck è una città alpina di circa 130 mila abitanti abbracciata dalle montagne, colorata dai tetti dei palazzi eleganti, capace di farsi ammirare in inverno ma anche in primavera e in estate, un paesaggio circostante bellissimo, conserva molti monumenti ricchi d’interesse. Tutto intorno, la ciclopica catena di monti, la Nordkette, protegge la città con i suoi palazzi tardo gotici e rococò e le insegne di ferro battuto appese alle facciate colorate del centro storico.
Una visita a Innsbruck inizia di solito con una passeggiata nel centro storico, in gran parte zona pedonale, durante la quale si possono vedere molte delle attrazioni turistiche: dalla Loggia d'oro, il balcone del palazzo residenziale di Massimiliano I, attraverso i palazzi storici del centro fino al duomo e la residenza imperiale. Percorrendo l'arteria principale, la Maria-Theresien-Strasse, s'incontra l’Arco di Trionfo, costruito per celebrare l'imperatore Leopoldo II, mentre la colonna di S. Anna celebra la liberazione dal dominio bavarese, nell'anno 1704. Vale la pena, una visita al mercato coperto, aperto tutti i giorni, ottimo luogo per l'acquisto di prodotti tipici tirolesi.
Il centro storico della città, un'unica area pedonale chiusa al traffico, è anche il luogo ideale per fare dello shopping, infatti, vi sono molti bei negozi che vendono oggetti da tavola, porcellane, i famosi prodotti dell'arte vetraria tirolese e gli immancabili costumi tipici!
Suggerita una visita alla storica birreria tirolese TheresienBrau. Tradizione e ospitalità, la più antica di Innsbruck, tiene ben segreta la sua ricetta nella produzione della birra, fatta con amore e attenzione ai dettagli. Qui si può gustare anche la tipica gastronomia Tirolese o acquistare nello shop, birra o grappe prodotte dalla distilleria a marchio Theresien. Ottima birreria è anche la Stiftskeller, dove oltre a bere un’ottima birra, si può gustare la tipica cucina Tirolese, come gli ottimi canederli, le grosse polpette di pane con formaggio e speck.


Innsbruck TheresienBrau
by il Vagamondo / Austria / 13 giu 2017
GUARDA IL VIDEO
Innsbruck, Tirolo, Austria. Città delle Alpi e della Cultura.
Come arrivare a Innsbruck

In aereo: l’aeroporto di Innsbruck-Kranebitten dista circa 4 km dalla città ed è piuttosto piccolo.

In auto: Autostrada A22 direzione Brennero. Oltrepassato il Brennero si entra in Austria, percorrendo la A13. Dopo aver percorso poco meno di 40 km troverete l’uscita per Innsbruck ovest. Per viaggiare sulle autostrade austriache è necessario avere attaccato alla macchina un adesivo "Vignette" che permette di utilizzare tutte le strade e le autostrade. L’adesivo si acquista appena passata la frontiera.

In treno: stazione di Innsbruck Hauptbahnhof. È collegata con le principali destinazioni dell'Austria, Germania e Svizzera.

In autobus: con Flixbus puoi viaggiare in autobus moderni e confortevoli, raggiungendo la città austriaca in  poche ore.
Infolinks Innsbruck:
www.innsbruck.info
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici o lascia un commento. Grazie.
Vola a prezzi scontati!

Cosa fare a
Innsbruck
: le migliori attrazioni, mostre, musei e tour guidati

Potrebbe interessarti anche:
viaggi del gusto
città d'arte
città d'arte
il Vagamondo.it © 2019
ISCRIVITI  ALLA  NEWSLETTER
Torna ai contenuti